La Polizia municipale interviene contro la vendita abusiva

Ieri pomeriggio in Piazza Grande sotto i portici un venditore abusivo aveva esposto a terra una gran quantità di merce su un telo.

L’attività di vendita itinerante nella Piazza Grande e nella via Grande è vietata, per giunta il venditore era privo di licenza. E’ stato pertanto sanzionato amministrativamente per un importo di euro 5000 euro e gli è stata confiscata la merce (49 cappelli e 11 ombrelli).

Questa mattina al Mercatino del Venerdì la Polizia Municipale è intervenuta perché due venditori senza autorizzazione avevano posto in vendita merce, su suolo pubblico, tra i banchi dei commercianti autorizzati. L’occupazione abusiva tra l’altro limitava la fruibilità dello spazio dedicato al passaggio dei pedoni, restringendo la corsia e favorendo l’assembramento.

L’intervento non è stato semplice, gli agenti hanno cercato di evitare che i due uomini, dandosi alla fuga, urtassero i numerosi clienti che, approfittando del bel tempo, stavano camminando nell’area mercatale.

Gli agenti sono riusciti ad impedire che i venditori scappassero tra la folla, sbarrando loro la via. I due, vedendosi braccati, sono fuggiti in via dell’Ardenza, lasciando a terra la merce, che è stata sequestrata e a fine procedimento verrà distrutta, in quanto il reato di vendita di merce contraffatta mette a rischio i consumatori e l’economia, e la Polizia ricorda che la legge ne vieta pure l’acquisto.

Sotto sequestro sono 24 paia di scarpe con marchio contraffatto Nike, 23 tra borse, borselli e marsupi con marchi contraffatti Gucci, Fendi e Louis Vuitton, 16 cinture con marchio contraffatto Gucci e Louis Vuitton e 16 foulard di marchio contraffatto Gucci, Chanel e Louis Vuitton.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.