Pielle: ad Omegna a muso duro

Reduce da un’ottima settimana di lavoro, la UNICUSANO PIELLE LIVORNO è pronta a salire Verbania – nella tana dalla Paffoni Omegna – con il coltello tra i denti e la consapevolezza di poter offrire una prestazione di sostanza e attributi (palla a due sabato ore 21.00, arbitri Di Luzio di Cernusco sul Naviglio e Giudici di Bergamo).

Di fronte una delle serie candidate alla vittoria del girone A (e del campionato), la Fulgor Basket di coach Fioretti che qualche settimana fa ha sostituito in panchina il collega Marco Andreazza e che nelle proprie fila vanta fiori di giocatori del calibro di Franko Bushati (una vita sui parquet di A2 e Serie A), il pivot Jacopo Balanzoni, assieme a Birindelli e Planezio (entrambi protagonisti lo scorso anno con Piacenza) forma un parco lunghi 5 stelle extra lusso, il playmaker Piazza e la guardia/ala ex San Miniato, Neri. Uno squadrone, insomma. Che la Pielle ha studiato, lavorando molto anche sugli errori e le disattenzioni commesse nelle prime tre uscite di regular season e che sono costate, seppur di misura, altrettante sconfitte di misura. In casa biancoazzurra nessun problema di formazione e squadra al completo. Con il coltello tra i denti e la voglia di invertire il trend.  

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.