Sindaco e Giunta hanno incontrato i giovani


Strategie, proposte e soluzioni alla movida in Venezia, ma anche opportunità da definire: è quanto è emerso dall’incontro che il sindaco Salvetti e parte della Giunta Comunale hanno avuto giovedì 14 con i giovani livornesi nella sala del Consiglio Comunale.
Due ore di dialogo costruttivo che hanno portato alla volontà di firmare un protocollo di intenti, insieme a esercenti e residenti del quartiere più antico della città.

Hanno risposto in numerosi alla chiamata dell’Amministrazione Comunale, che dopo avere ascoltato gli esercenti della Venezia e le associazioni di categoria, ha voluto dialogare con i giovani. Erano presenti i rappresentanti delle associazioni a cui è stato affidato il progetto “Giovani protagonisti livornesi” che sono: APS Proloco di Livorno che ha costituito una rete di partenariato con l’Associazione Linc di Livorno, Arci Livorno, APS N.I.P. Neuropsicologia in piazza di Liovorno e la collaborazione di Asd Scacchi di Livorno; ASD APS Diecidicembre di Livorno che ha costituito una rete di partenariato con Associazione Don Nesi, Associazione P24, Cuore Liburna Coop Sociale, Associazione Progetto Strada.
Sugli scranni del Consiglio Comunale anche un gruppo di giovani democratici, due delegati dell’associazione Sons of the Ocean e singoli ragazzi non appartenenti ad alcuna associazione.

Ad aprire l’incontro è stato il sindaco Salvetti che ha spiegato i motivi che hanno portato lui e la Giunta (rappresentata dagli assessori Lenzi e Garufo) ad emanare l’ordinanza e si è dichiarato aperto a qualsiasi suggerimento e idea per provare a risolvere la movida e sviluppare le richieste del mondo giovanile livornese.

Dalla riunione in sala Consiliare è emersa la necessità di attivare tavoli di lavoro aperti a tutti i giovani della città e possibilmente da effettuare negli spazi di Informagiovani che da qualche mese sono dislocati nella struttura del Cisternino di Città (ex Casa della Cultura), largo del Cisternino.

Sono state individuate azioni a breve e lungo termine. In pratica i giovani hanno chiesto l’immediata collocazione (nei fine settimana) di cassonetti per la raccolta dell’immondizia e l’installazione di bagni chimici nelle aree della Venezia dove si concentra la maggiore presenza di persone. Inoltre è stata avanzata la proposta (peraltro anticipata dai ristoratori) di usare il bicchiere riciclabile, che può essere lavato più volte e quindi riusato e dato su cauzione al cliente. Un deterrente che porterebbe i giovani e chi frequenta la Venezia nelle ore notturne del fine settimana, a riportare il bicchiere all’esercente o comunque a raccoglierlo nel caso lo si trovasse abbandonato. Basterebbe attivare un consorzio di esercenti in modo da poter riconsegnare i bicchieri (chiaramente tutti uguali e riportanti lo stesso logo) in qualunque locale della Venezia e ricevere indietro la cauzione. Per quanto riguarda le azioni a lungo termine i giovani hanno chiesto spazi polifunzionali dove trascorrere le serate, anche in luoghi non centrali e non residenziali.

E’ importante sottolineare il lavoro di co-progettazione in ambito giovanile che il Comune di Livorno ha iniziato un anno fa adottando azioni concrete per il benessere nei contesti del divertimento notturno, coinvolgendo i giovani nella programmazione del divertimento serale e notturno, favorendo il contrasto al fenomeno del consumo di alcool e droghe e dell’incidentalità stradale.
Il lavoro del progetto “Giovani protagonisti livornesi” si concretizza attraverso l’ascolto dei desideri, delle istanze e delle criticità; la lettura e l’analisi del contesto sociale; l’attenzione della persona; l’attività e il sostegno di processi dal basso; il lavoro di rete; il lavoro su territori diversi, riconoscendo le specificità; la comunicazione, friendly, partecipata e multicanale.

Al termine dell’incontro il Sindaco ha comunicato ai presenti che questa sera, venerdì 15 ottobre, alle 23,30 sarà nel quartiere della Venezia per parlare con i giovani e un gruppo si è reso disponibile ad accompagnare il Primo Cittadino.

Per informazioni e per offrire la propria disponibilità a partecipare ai tavoli di lavoro giovanili è possibile contattare:

INFORMAGIOVANI

Telefono 3757123853
e-mail: informagiovani@comune.livorno.it
martedì 10.00/ 13.00 – 15.30/19.00
mercoledì 10.00/ 13.00 – 15.30/19.00
giovedì 15.30/19.00
venerdì 15.30/19.00
SETTORE “EDUCAZIONE, ISTRUZIONE E POLITICHE GIOVANILI”

Via delle Acciughe, 5 primo piano
Contatti
email lbetti@comune.livorno.it
Telefono 0586 820600
Orari
Gli Uffici del Settore sono aperti al pubblico Lunedì e Venerdì dalle ore 9 alle ore 13 e Martedì e Giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.