Operazione anti-droga in zona Garibaldi

Pluripregiudicato 40enne arrestato per spaccio dalla Squadra Mobile

Nella notte la Squadra Mobile della Polizia ha arrestato un noto spacciatore con base nel quartiere Garibaldi. L’uomo pluripregiudicato è stato trasferito al carcere “Le Sughere”, dove dovrà scontare una pena di oltre due anni.

Prima di essere arrestato l’uomo aveva già scontato un anno di pena, in regime di custodia cautelare.

Gli operatori della Squadra Mobile avevano già denunciato l’uomo alcuni mesi fa quando, durante un’operazione antidroga in zona Garibaldi, Scali della Cantine, lo avevano sorpreso a vendere alcuni grammi di hashish.

In quella circostanza, perquisendo il suo appartamento, gli agenti avevano trovato una telecamera sulla porta d’ingresso.

La videocamera era alimentata dall’interno e mandava segnali quando una persona vi passava vicino.

In questo modo lo spacciatore poteva utilizzarla per sapere chi entrava nell’abitazione e sfruttare l’informazione per guadagnare tempo, nascondendo la droga o gettandola via prima di aprire la porta.

Stavolta gli agenti lo hanno rintracciato nell’abitazione del padre in cui si era rifugiato per cercare di depistarli. Infatti il Tribunale di Sorveglianza di Firenze di recente aveva rifiutato la sua richiesta riguardante l’adozione di una misura alternativa al carcere per una condanna riferita ad un episodio di alcuni anni fa, sempre collegata al reato di spaccio.

Il Questore di Livorno, dr. Roberto Massucci, ha intenzione di continuare ad intensificare le misure per contrastare il fenomeno dello spaccio e del consumo di stupefacenti, specialmente nelle zone più “a rischio” come il quartiere Garibaldi.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.