Riapre la farmacia comunale di Via Grande

farmacia

Da giovedì 6 maggio il servizio H24 (quindi con apertura anche notturna) si sposta nuovamente alla Farmacia comunale n.8 di via Grande, mentre la Farmacia n.2 della Rosa torna all’orario diurno.

La farmacia n.8 è stata chiusa per circa due mesi per lavori di ristrutturazione e riaprirà appunto giovedì mattina con spazi rinnovati e nuovi servizi.
Dopo il restyling la Farmacia Comunale può dunque riprendere il suo indiscusso ruolo di servizio in quanto unica farmacia sul territorio comunale, tra tutte quelle pubbliche e private, che rimane aperta per 24 ore al giorno tutti i giorni dell’anno, un sicuro punto di riferimento non solo per i livornesi ma anche per i cittadini dei comuni limitrofi.

L’intervento di ristrutturazione è stato finalizzato a rendere più fruibili i servizi erogati e i reparti merceologici della farmacia, consentendo di adeguare la struttura alle nuove esigenze che una farmacia moderna deve soddisfare, pur con i limiti dettati dagli spazi e dai locali a disposizione.


Queste le novità: 

– è stato creato un nuovo accesso al servizio notturno, che dalla precedente collocazione su via Fiume è stato trasferito sotto i portici di via Cogorano. Questo spostamento ha consentito di eliminare la problematica costituita da una barriera architettonica costituita dalla soglia di accesso a quota + 25 cm rispetto al piano del marciapiede di via Fiume, che impediva di fatto l’accesso agli utenti su sedia a rotelle. Inoltre potrà essere  garantito un maggior comfort agli utenti nelle giornate piovose;
– gli spazi sono stati  ottimizzati per consentire oltre alle attività tradizionali e tipiche della farmacia (vendita medicinali e prodotti farmaceutici, consigli personalizzati di prodotti per la salute, il benessere e la prevenzione) anche i servizi  socio-sanitari per i quali la Farmacia di Piazza Grande da anni è punto di riferimento, nell’ambito degli accordi con la Regione Toscana e con la Asl. Tra questi servizi, erogati sul territorio del Comune dalle sole farmacie pubbliche, ci sono le prenotazioni CUP, il pagamento ticket sanitari, il ritiro referti da totem, nonché la possibilità di stampare e ritirare gratuitamente ben 14 tipi di certificati anagrafici. A questi sia aggiunga la telecardiologia, l’effettuazione di test antigenici rapidi, test sierologici e prossimamente la somministrazione di vaccini SARS-CoV-2.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.