Vigili del fuoco, no al taglio fondi per la manutenzione

Comunicato stampa a fìrma Alessio Fedi coordinamento Fp-Cgil Vigili del fuoco Toscana

“Le notizie riguardanti una decisa riduzione dei fondi per la manutenzione del parco automezzi dei Comandi dei Vigili del Fuoco della Toscana destano molta preoccupazione: il taglio delle risorse potrebbe ad esempio costringere alcuni comandi provinciali a rinunciare alla riparazione di mezzi speciali e autoscale.

Se i tagli venissero confermati e colpissero anche il Comando provinciale dei Vigili del fuoco di Livorno il territorio subirebbe un duro colpo. La condizione del parco automezzi del Comando livornese è già ora deprimente: l’eventuale taglio ai fondi per la manutenzione genererebbe duri contraccolpi negativi in termini di operatività dei soccorsi e di velocità degli interventi e a farne le spese sarebbero soprattutto i cittadini.

Gli interventi rapidi con autoscale o autogrù provenienti dal Comando livornese non sarebbero ad esempio più possibili e si dovrebbe aspettare l’intervento dei mezzi provenienti da altri Comandi. La sforbiciata ai fondi potrebbe tradursi inoltre in un taglio alla fornitura di carburante.

La condizione degli automezzi del comando provinciale dei Vigili del fuoco di Livorno è già adesso critica: la maggior parte di essi è infatti molto vecchia (l’età media si aggira intorno ai 15 anni) e avrebbe bisogno di manutenzioni continue. Visto che nei prossimi anni non è previsto l’invio di nuovi automezzi al Comando provinciale livornese è fondamentale che non si effettuino tagli ai fondi per la manutenzione: non vorremmo infatti che la fermata definitiva di un sempre più elevato numero di automezzi potesse comportare in futuro la chiusura di alcuni distaccamenti.

Per tutti questi motivi abbiamo deciso di scrivere al Prefetto di Livorno Paolo D’Attilio affinchè si faccia portavoce delle nostre preoccupazioni nei confronti della Direzione centrale risorse logistiche e strumentali.

L’auspicio è che i vertici nazionali dei Vigili del Fuoco non decidano di effettuare alcun taglio: in caso contrario siamo pronti a mettere in campo tutte le iniziative sindacali possibili a difesa dell’operatività del Comando provinciale livornese”

Foto:pixabay

Pubblicità

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.