Via De Larderel, fermati due uomini

Nella mattinata di ieri, la Squadra Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e del Reparto Prevenzione Crimine Toscana, durante un controllo sul territorio, ha fermato in Via De Larderel due persone con atteggiamento sospetto.

In particolare, è stato deferito in stato di libertà dinnanzi all’Autorità Giudiziaria, per il reato di ricettazione, Y.D classe ’78, residente a Livorno e regolarmente soggiornante sul territorio Nazionale. E’ stata rinvenuta , a seguito della perquisizione personale e veicolare la seguente merce: n. 19 monete antiche, n.1 piatto in rame, n.1 telefono cellulare, n.1 subwoofer, n.1 stampante, n. 2 speaker, n. 6 batterie ad altissima capacità, n.1 tablet e n.1 cannocchiale. Tutto di presumibile provenienza illecita, e quindi sottoposta a sequestro penale.

L’altro uomo controllato, B.A. classe ’83, è stato sottoposto a perquisizione personale e domiciliare e, alla luce del ritrovamento di n. 95,44 g di hashish, n. 4,18 g di eroina e n. 1,11 g di cocaina, n. 2 bilancine di precisione, n. 1 telefono cellulare, n. 1 orologio da polso, e materiale vario di profumeria (cosmesi ed igiene personale) di presumibile provenienza illecita, è stato denunciato in stato di libertà per i delitti di ricettazione e di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, nonché per il reato di inottemperanza all’ordine dell’Autorità di lasciare il territorio nazionale.

L’uomo è stato messo a disposizione dell’Ufficio Immigrazione ai fini dell’esecuzione dell’espulsione dallo Stato, e accompagnato presso un Centro di Permanenza e Rimpatrio. 

Nella mattinata, sono state controllate altre 26 persone, 16 veicoli mediate un posto di controllo, che ha portato ad effettuare 4 contestazioni al Codice della Strada e n. 2 fermi amministartivi

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.