A Spasso con Ciorli: Rotonda di Ardenza

Riccardo Ciorli ci racconta la Rotonda di Ardenza

A spasso con Ciorli: Rotonda di Ardenza

In questo ottavo appuntamento il nostro amico e architetto Riccardo Ciorli ci porterà a spasso per la Rotonda di Ardenza per sviscerarne tutti i segreti e le sue storie.

Una rubrica perfetta per chi è appassionato della sua città ma non l’ha mai conosciuta così a fondo, per chi è appassionato di architettura livornese.

Il mare, le lunghe passeggiate la sera d’estate e perchè no, la classica corsa sportiva.
Questa è la rotonda di Ardenza, luogo di tutti i livornesi nei mesi estivi.
Vediamo invece la parte architettonica di questa splendida piazza.

Ogni giovedì alle 16.30 non perderti la diretta sulla nostra pagina Facebook Urban Livorno.
Conducono Fabrizio Pucci e Simona Poggianti.

Gustiamoci insieme questa ottava puntata.

Andiamo a spasso per Livorno.

Biografia

Riccardo Ciorli, nato in terre guelfe, si è trasferito a Livorno ancora adolescente prendendo con il tempo coscienza di quanto fosse piacevole e importante conoscere questa città e il suo territorio.

Qui, insieme alla quotidiana attività istituzionale in quanto funzionario dello Stato svolge da tempo lo studio e la ricerca della storia architettonica del territorio e dei suoi monumenti, perfezionando la propria conoscenza sui caratteri tipologici e umani del territorio costiero. 

Tale attività gli ha permesso di collaboratore a 60 pubblicazioni e di essere autore di almeno 25 volumi tra cui un noto libro sulle ville di Montenero.

Convinto assertore che la cultura è l’unico strumento per raggiungere l’emancipazione umana, l’architetto Ciorli è spesso promotore d’incontri aventi come tema il processo progettuale. Per le sue conoscenze e la sua versatilità verso la ricerca è stato nominato con Bolla Vescovile membro della Commissione istituita per il Processo di Beatificazione di G.B.Quilici. E’  presidente dell’Agenzia per la cultura LOGOS con cui svolge attività di operatore B.C. in tutta la Toscana

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.