Fi-Pi-Li Cisterna in fiamme: chiusa la strada. Nessun ferito

Fi-Pi-Li Cisterna in fiamme: chiusa la strada. Nessun ferito

Incidente all’altezza di San Miniato sulla Fi-Pi-Li: la strada di grande circolazione bloccata a causa di una cisterna in fiamme

Chiuso il tratto tra San Miniato ed Empoli ovest della sgc Fi-Pi-Li, in entrambe le direzioni, a causa di una cisterna in fiamme. L’incendio si è sviluppato a seguito di un incidente che ha coinvolto una cisterna di gasolio, in cui fortunatamente non ci sono stati né morti né feriti. Inevitabili, invece, le ripercussioni sul traffico, con la formazione di code in entrambi i sensi di marcia. Disagi anche per il traffico ferroviario, dato che in quel tratto la Fi-Pi-Li corre parallela e vicina alla linea ferroviaria. 

“Sto monitorando la situazione – dice l’assessore regionale ad infrastrutture e trasporti Stefano Baccelli – sono in contatto con AVR, gestore dell’infrastruttura, e stiamo seguendo le operazioni si spegnimento minuto per minuto. Poi valuteremo eventuali danni alle carreggiate. Il primo obiettivo è rimettere in sicurezza la strada e ripristinare lo scorrere del traffico, per alleggerire i disagi dei pendolari che sono rimasti bloccati, anche se i tempi di ripristino non saranno brevi. Inevitabile anche una riflessione sul danno ambientale”.  

Secondo quanto riportato da AVR all’assessorato l’incidente è stato causato da una autocisterna che viaggiava in direzione Firenze che ha urtato il new jersey e perso la cisterna di gasolio che stava trasportando. Il contenitore è scivolato sull’altra carreggiata ed è divampato l’incendio.

Aggiornamento

“La strada è ormai prossima alla riapertura: il tratto in direzione Firenze dovrebbe essere presto riaperto su una corsia e successivamente verranno fatti altri interventi di messa in sicurezza; quello in direzione Pisa lo sarà invece intorno alle 18 per la necessità di dover rifare l’asfalto. Insomma per le 22 di stasera la Fi-Pi-Li sarà nuovamente percorribile in sicurezza. La situazione stamattina sembrava davvero complicata, ed il fatto che la strada sarà nuovamente transitabile entro poche ore lo reputo un grande risultato”.

A dirlo l’assessore regionale ad infrastrutture e trasporti Stefano Baccelli, che appena la situazione lo ha reso possibile ha effettuato un sopralluogo sulla sgc Fi-Pi-Li. Baccelli ha seguito l’evento fino dalle prime ore della mattina, prima attraverso Avr, il gestore dell’infrastruttura, ed il sindaco di San Miniato Simone Giglioli, poi recandosi sul posto di persona.

La Fi-Pi-Li, che collega le città di Firenze, Pisa e Livorno, è la principale strada regionale toscana (l’unica strada regionale a due corsie per senso di marcia) ed è un’infrastruttura essenziale per la viabilità regionale. E’ stata ed è tuttora oggetto di un piano di interventi da 26 milioni di euro finalizzato ad innovarla ed aumentarne la sicurezza in base a quanto concordato tra la Regione Toscana, la Città Metropolitana di Firenze (cui è affidata la gestione e che ha sottoscritto un contratto di ‘Global service’ con Avr Group per servizi e lavori sull’infrastruttura), le Province di Pisa e Livorno e Anci Toscana.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.