Piano Movida, interessati via Cambini e il quartiere Venezia

Piano Movida, interessati via Cambini e il quartiere Venezia

Le nuove disposizioni per quanto riguarda il “Piano Movida” illustrato oggi in Prefettura. Interessate via Cambini e il quartiere Venezia

Oggi, giovedì 22 ottobre 2020, in Prefettura è avvento un importante incontro per conoscere le sorti della “movida livornese”, in cui si è sviscerato il “Piano Movida”. Per questo, davanti alla stampa si è riunito il Cosp (comitato ordine e sicurezza pubblica), composto dal Sindaco Luca Salvetti, dal prefetto Paolo D’Attilio, dal questore Lorenzo Suraci, dal comandante provinciale dei carabinieri Massimiliano Sole, dal suo omologo della guardia di finanza Gaetano Cutarelli e dalla comandante della polizia municipale, Annalisa Maritan.

“Ultima chiamata per Livorno. Ho deciso per una movida controllata scegliendo di dialogare con giovani e meno giovani anziché chiudere. Anche perché chiudere una piazza o strada vuol dire far spostare le persone in un’altra strada o piazza. Inoltre, sempre in ottica dialogo, ho deciso di scrivere una lettera informative agli studenti e alle famiglie” ha detto il sindaco Luca Salvetti.

Il questore Lorenzo Suraci ha affermato che: “Da venerdì 23 le forze dell’ordine saranno presenti con un cospicuo numero di forze, per prevenire e far rispettare le norme anti covid”. Infine tutti i vertici presenti al Cosp hanno spiegato che le multe verranno effettuate solo là dove la situazione sia drastica e cercando comunque di non esasperare gli animi, appellandosi alla collaborazione dei cittadini.

I provvedimenti

Al momento non verrà chiusa nessuna strada o piazza. Dal 23 ottobre, per il weekend, l’accesso a via Cambini sarà subordinato alla prenotazione nei locali, mentre nel quartiere Venezia sarà possibile sia la previa prenotazione, sia recarsi sul posto per chiedere un tavolo disponibile. In entrambe le zone resta possibile la prenotazione d’asporto. Rimane il divieto di consumazione in piedi.

I provvedimenti rimangono subordinati alle eventuali ordinanze emanate dalla Regione in questi giorni.

I punti informazione nel Quartiere Venezia

Saranno 10 i punti informazione dislocati nel quartiere Venezia, in cui saranno presenti steward e associazioni di volontariato che già in passato hanno svolto il compito di informare la popolazione sulle misure anti-Covid:

  • 4 in Piazza del Logo Pio
  • 2 sugli Scali delle Ancore
  • 3 in Piazza dei domenicani
  • 1 nell’aria di Via della Venezia
  • 1 in Piazza Anita Garibaldi

Svolgeranno l’importante compito di sensibilizzazione delle persone, vista la fase difficile della pandemia in cui siamo. “Dobbiamo convivere con il virus e questo weekend dobbiamo farlo nella maniera dovuta. Altrimenti, scatterà il coprifuoco come nelle altre regioni italiane”, queste le parole del sindaco Salvetti. 

Pubblicità

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.