Sosta in Fi-Pi-Li per emergenza, ma è un ricercato

Sosta in Fi-Pi-Li per emergenza, ma è un ricercato

Arresto di un ricercato in Fi-Pi-Li da parte della Polstrada. Un autocarro, fermo per emergenza, ha incastrato l’uomo

Situazione paradossale quella incontrata dalla Polstrada lo scorso fine settimana: è riuscita a rintracciare (e di conseguenza fermare in arresto) un uomo ricercato dalle autorità in Fi-Pi-Li.

L’episodio, avvenuto sull’SGC Fi-Pi-Li all’altezza del Comune di Collesalvetti (LI), è scaturito da un autocarro ferro in emergenza, per cui la pattuglia della Sezione di Livorno si è fermata a prestare soccorso. Il passeggero, un giovane, ha detto ai poliziotti che era rimasto lì mentre l’autista andava all’area di servizio vicina a cercare aiuto, poiché il loro furgone si era fermato all’improvviso.

Mentre gli operatori verificavano il carico, tutti pneumatici usati destinati al Senegal, è tornato il conducente e dal controllo dei suoi documenti è emerso che l’uomo, 44enne, era ricercato. Doveva, infatti, ancora scontare la condanna ad un anno di carcere emessa dalla Procura Generale presso la Corte d’Appello di Torino per spaccio di stupefacenti.

E così i poliziotti della Stradale lo hanno arrestato e portato in carcere a Livorno, dove dovrà espiare il resto della pena.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.