Livorno, progetto inAut: azzerate le liste di attesa ai finanziamenti

Livorno, progetto inAut: azzerate le liste di attesa ai finanziamenti per i disabili

Vita indipendente, pubblicato il nuovo bando “InAut” a sostegno delle persone con grave disabilità. Azzerate le liste di attesa per le persone idonee

La Zona Distretto Livornese guidata da Laura Brizzi ha azzerato la lista di attesa delle persone idonee ad accedere ai finanziamenti erogati dal progetto InAut – Vita Indipendente. Grazie agli oltre 220mila euro di risorse aggiuntive fortemente volute dall’Assessorato alla Sanità della Regione Toscana è stato possibile ampliare l’offerta ad ulteriori 15 beneficiari che, in questi giorni, riceveranno comunicazione ufficiali.

I soggetti andranno ad aggiungersi ai 34 che da tempo possono contare sulle risorse stanziate dal progetto gestito dalla Zona Livornese, in stretta programmazione con il Comune di Livorno ed è nato per garantire a persone con disabilità grave la possibilità di vivere in casa propria, senza dover ricorrere alle strutture protette e di avere condizioni di vita con importanti margini di autonomia.

Sempre in tema di Vita Indipendente è stato pubblicato questa mattina, 15 settembre, nella sezione “Bandi e Avvisi” del sito dell’Azienda USL Toscana nord ovest la manifestazione di interesse promossa dalla Zona Distretto Livornese a partecipare al bando della Regione Toscana per il finanziamento di interventi a valere sul fondo “Indipendenza e autonomia”.

InAut – Indipendenza e autonomia

InAut ha l’obiettivo di sostenere l’attivazione di progetti integrati, personalizzati e finalizzati alle necessità individuali, che consentano alla persona con disabilità di condurre una vita in condizioni di autonomia, al pari degli altri cittadini, attraverso misure di sostegno che favoriscano la crescita della persona e il miglioramento della propria autonomia, finalizzata prioritariamente a specifici percorsi di studio, di formazione e di inserimento lavorativo, nonché per le funzioni genitoriali e della vita domestica e di relazione.

L’operazione si inserisce all’interno del progetto Giovanisì, poiché le finalità di autonomia delle persone con disabilità, in particolare giovani, e gli obiettivi progettuali di ciascun progetto personalizzato sono coerenti con la mission generale della linea di intervento. L’avviso pubblico resta aperto per una finestra temporale di 30 giorni a decorrere dalla data della sua pubblicazione.

Come fare domanda

La domanda deve essere presentata con una delle seguenti modalità:

Per eventuali richieste di chiarimento riguardanti la compilazione delle domande è possibile contattare il numero telefonico 0586 223943 dal lunedì al venerdì in orario 9-12.

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.