Porto: sequestrate sigarette di contrabbando

Porto: sequestrate sigarette di contrabbando

Le sigarette di contrabbando sono state trovate nei bagagli di un marittimo in servizio

Le Fiamme Gialle della 2^ Compagnia di Livorno, nell’ambito dei consueti controlli presso i varchi di ingresso e uscita dal porto, hanno sequestrato per la successiva confisca obbligatoria 20 pacchetti di sigarette di contrabbando di contrabbando. Sui tabacchi lavorati esteri (cosidette “bionde”), trovate nei bagagli di un marittimo in servizio su uno dei traghetti di collegamento con le isole – controllato in uscita dagli spazi portuali – era apposto il contrassegno di Stato rosso, identificativo della destinazione a uso esente da imposte.

Le sigarette facevano parte delle provviste di bordo del traghetto, soggette a un regime fiscale agevolato in quanto potevano essere consumate solo a bordo della nave in esenzione dai diritti doganali, altrimenti si configura, come nel caso di specie, l’ipotesi di contrabbando per distrazione dall’uso esente al quale erano originariamente destinate.

Il marittimo è stato segnalato, per l’applicazione delle sanzioni amministrative previste dal testo unico delle leggi doganali, all’Agenzie delle Dogane e dei Monopoli di Livorno.

In foto: Cap. Silvia MANCINI, Comandante della 2^ Compagnia della Guardia di Finanza di Livorno

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.