Dagli attuali 250 si arriverà a 600 detenuti.

“Verranno ristrutturate 8 sezioni, ma la cosa fondamentale è ripristinare spazi per socializzare”.

L’amministrazione comunale, con l’assessore Raspanti e il Sindaco Salvetti si è dimostrata molto vicina alle problematiche, affinché il carcere sia una struttura dalla quale chi ha sbagliato possa ripartire.

Sentiamo la seconda parte dell’intervista realizzata con il garante dei detebuti, Giovanni De Peppo

VAD Formaggi

Aggiungi commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.